San Giovanni Bosco (31 Gennaio)

Patrono dei giovani e degli editori cattolici

Nasce il 16 agosto 1815 presso Castelnuovo nella diocesi di Torino. Diventa sacerdote e nei primi anni di sacerdozio ha occasione di fare tirocinio pastorale accompagnando Don Giuseppe Cafasso nelle carceri cittadine. Ha quindi un impiego in città come aiutante cappellano presso il Rifugio e l’Ospedaletto di S. Filomena. Don Bosco vi si trasferisce convogliandovi i ragazzi che gli si sono affezionati nell’attività catechistica. A quei primi ragazzi altri se ne aggiungono, racimolati per le strade cittadine o nel vicino mercato di Porta Palazzo. La stanza di D. Bosco serve da ritrovo; a quegli incontri egli dà il nome di Oratorio di S. Francesco di Sales. Nel 1859 fonda una Congregazione religiosa maschile e nel 1872 quella femminile, entrambe consacrate all’educazione della gioventù. Don Bosco muore a Torino, il 31 gennaio 1888. E’ patrono dei giovani e degli editori cattolici.

Per un approfondimento vedere la pagina specifica del sito www.santodelgiorno.it